CGC

Condizioni generali di contratto e di consegna

1. IN GENERALE:

Le presenti condizioni commerciali costituiscono parte integrante di tutte le offerte e transazioni della TISUN® GmbH (denominata in seguito TISUN®). Accordi differenti, in particolar modo accordi verbali di diverso tenore, hanno validità giuridica solo dopo che sono stati confermati in forma scritta. Rapporti generali di contratto, di qualsiasi tipo, che contrastino con le presenti condizioni di contratto, vengono considerati insussistenti e privi di efficacia giuridica, e pertanto non sono parte integrante del contratto. L'eventuale mancanza di effetto giuridico di alcune delle seguenti condizioni non influisce sulla validità delle altre disposizioni.

2. OFFERTA:

Le offerte di TISUN® non sono vincolanti. È fatta riserva di modificare la merce in seguito ad aggiornamenti tecnici. Tutta la documentazione tecnica rimane proprietà intellettuale di TISUN®.

3. ORDINI:

Gli ordini effettuati telefonicamente vengono accettati, solo a rischio della parte contraente, alle condizioni generali di contratto attualmente valide. Le ordinazioni dirette effettuate dalla parte contraente diventano vincolanti con il ricevimento della conferma d'ordine oppure della bolla di consegna. Per avere validità giuridica, gli accordi verbali, le promesse e così via, comprese quelle espresse dai nostri rappresentanti e da altri addetti di TISUN®, necessitano della conferma scritta. Richieste speciali divergenti dall'offerta standard e la promessa di caratteristiche particolari devono essere concordate in forma vincolante per iscritto.

4. PREZZI:

I prezzi sono, in assenza di altri accordi scritti, netti franco fabbrica, senza imballo e senza riduzioni. Si tratta di prezzi indicativi, se non è stato espressamente concordato in forma scritta un prezzo fisso. Se tra l'offerta e la conclusione del contratto dovessero subentrare aumenti del costo del materiale, i prezzi aumenteranno in modo corrispondente qualora tra l'ordinazione e l'esecuzione delle prestazioni intercorrano più di due mesi. Tutte le prestazioni che vanno oltre il contenuto originale del contratto devono essere pagate separatamente in base al costo effettivo. Le riduzioni di prezzo concordate sono valide solo con l'acquisto di tutta la merce ordinata.

5. CONSEGNA/PRESTAZIONE:

La consegna viene effettuata a spese e a rischio della parte contraente. Con la consegna della merce al trasportatore o al corriere il prezzo e il rischio passano all'acquirente. La parte contraente è a conoscenza del fatto che per effettuare la fornitura, anche se questa dovesse venir eseguita direttamente da TISUN®, è necessaria la presenza di una strada percorribile con autorimorchio articolato pesante. Inoltre la parte contraente deve provvedere, a proprie spese, a tutte le eventuali autorizzazioni e misure di sicurezza per la circolazione. Se per l'indirizzo di consegna indicato non dovesse sussistere tale presupposto, la parte contraente dovrà farsi carico di tutti i costi supplementari che ne deriveranno. Salvo diverso accordo, la fornitura è destinata all'indirizzo del contraente. In caso di modifica successiva dell'indirizzo di consegna, TISUN® ha il diritto di imputare una spesa supplementare (spese chilometriche, ecc.) alla parte contraente. Questi si impegna, in caso di prodotti particolarmente pesanti e/o poco maneggevoli, a mettere a disposizione il personale per effettuare lo scaricamento. La parte contraente deve immagazzinare la merce separatamente dalla merce di altri fornitori e deve renderla riconoscibile come merce di TISUN®. I termini di consegna valgono con riserva di consegna corretta e puntuale da parte dei subfornitori. A meno che non sia stato espressamente concordato un termine fisso, i termini di consegna non sono mai vincolanti. Essi iniziano con il ricevimento della nostra conferma d'ordine ovvero con il giorno di conferma espressa dal personale addetto alle vendite e, comunque, mai prima di aver chiarito tutti i dettagli riguardanti la realizzazione. Qualora tali dettagli non fossero stati comunicati tempestivamente dalla parte contraente, questa dovrà assumersi la responsabilità per i ritardi della consegna che ne deriveranno e TISUN® è esonerata da qualsiasi obbligo di risarcimento dei danni. Questo vale anche per i termini di consegna fissi. Salvo accordo diverso, i termini di consegna sono intesi dal luogo di spedizione di TISUN®. In caso di modifica successiva del contratto, TISUN® è autorizzata a stabilire un nuovo termine di consegna. La merce si considera consegnata puntualmente anche nel caso in cui essa non sia stata ritirata immediatamente dopo la comunicazione della disponibilità a effettuare la spedizione. In questo caso TISUN® ha il diritto di immagazzinare la merce a spese del committente. TISUN® non si assume alcuna responsabilità per ritardi nella consegna dovuti a colpe lievi o negligenze non ad essa imputabili. In tali casi, la parte contraente rinuncia al diritto di recedere dal contratto oltre che al diritto al risarcimento danni. La parte contraente è responsabile per i ritardi che essa ha provocato nel corso della realizzazione della prestazione e deve farsi carico di tutte le spese che ne derivano, i cui costi potranno essere fatturati separatamente. Catastrofi naturali, agitazioni sindacali, atti di sovranità, guerre, sommosse, problemi di traffico e altri eventi imprevisti esonerano TISUN® dall'obbligo di consegna per la durata dei loro effetti oppure completamente in caso di impossibilità.

6. SPESE DI SPEDIZIONE:

Tutte le spese di spedizione sono a carico della parte contraente, salvo diverso accordo.

7. DANNI DI TRASPORTO:

Vanno a carico della parte contraente i danni di trasporto a causa di forza maggiore o per altri rischi esclusi dall'assicurazione di responsabilità civile obbligatoria del vettore o del corriere. Questi o il destinatario, alla consegna della merce, ha l'obbligo di controllarne lo stato insieme con il fornitore. Per le perdite o i danni riconoscibili esternamente e per eventuali quantitativi di consegna mancanti, è necessario apporre una riserva in forma scritta sulla bolla di consegna o sul bollettino di spedizione nonché richiedere, come conferma, la firma da parte dell'addetto alla fornitura. Quantità mancanti o danni non riconoscibili subito devono essere comunicati per iscritto sia all'azienda di fornitura sia a TISUN®, pena la perdita di qualsiasi diritto di risarcimento, al massimo entro tre giorni dalla consegna della merce. Se la parte contraente viola questi obblighi di controllo e di segnalazione, essa dovrà far valere tutti i diritti di risarcimento direttamente nei confronti della società di spedizioni. In questo caso, su richiesta conforme, TISUN® cede alla parte contraente i diritti spettanti, risultanti dal contratto di trasporto e/o di spedizione. I danni di trasporto correttamente certificati devono essere denunciati dalla parte contraente a TISUN®, pena la perdita dei propri diritti di risarcimento, subito dopo la ricezione della merce. Diritti nei confronti di terzi risultanti da tale danni devono essere su richiesta ceduti a TISUN®. Se a causa di una ritardata comunicazione della parte contraente non dovesse essere più possibile far valere i diritti di risarcimento dei danni nei confronti della società di spedizioni ovvero come conseguenza tali diritti fossero caduti in prescrizione, TISUN® sarà esonerata da qualsiasi obbligo di risarcimento dei danni nei confronti della parte contraente.

8. RICORSI PER VIZI DELLA COSA E GARANZIA:

La parte contraente, oppure il destinatario della merce, ha l'obbligo di ispezionare l'intera merce al momento della consegna e di comunicare al massimo entro tre giorni lavorativi a TISUN® tutti i difetti riconoscibili. Il mancato rispetto delle presente disposizione determina la perdita della garanzia. Se il difetto diventa riconoscibile in un momento successivo, tuttavia ancora prima della scadenza del termine di garanzia concordato, la parte contrattuale deve denunciarlo per iscritto a TISUN® entro una settimana dalla scoperta e sospendere ogni ulteriore lavorazione della merce. In caso di mancata comunicazione tempestiva, la merce si considera approvata. In deroga alle disposizioni giuridiche viene concordato che la garanzia è valida per due anni dalla data di emissione della fattura. Se i materiali degli accumuli o dei bollitori della gamma prodotti di TISUN® non dovessero corrispondere ai requisiti della norma EN 12975, entro cinque anni dalla data di emissione della fattura, si procederà ad una riparazione gratuita, e se questa non risulta opportuna, ad una sostituzione dell'accumulo interessato. Questo non vale in caso di errori di montaggio e installazione, di superamento della pressione di esercizio ammessa e di utilizzo non conforme. Se i collettori della gamma di prodotti di TISUN® dovessero perdere la loro funzionalità entro dieci anni dalla data di emissione della rispettiva fattura, TISUN®si impegna al ripristino gratuito. Sono esclusi da tale regolamento tutti i danni, malfunzionamenti e modifiche, conseguenti ad un montaggio o installazione errata, ad una sollecitazione meccanica, a cause di forza maggiore e a influssi climatici (ad es. rottura dei vetri dei collettori), nonché ad errori di utilizzo e di manutenzione. Il presente regolamento speciale per collettori non vale inoltre in caso di lievi alterazioni del colore, modifiche successive della colorazione, riduzioni della funzionalità e danni o modifiche della superficie, che tuttavia non hanno alcun influsso sulle funzioni. Tutti i diritti di garanzia e risarcimento danni, compresi i diritti derivanti dai regolamenti speciali per collettori e accumuli o bollitori della gamma di prodotti di TISUN® vengono completamente annullati qualora il montaggio e la messa in funzione non siano stati eseguiti da un'azienda specializzata con concessione (installatore) nel rispetto delle istruzioni di montaggio e di esercizio nella versione rispettivamente valida, se dopo la comparsa dei difetti lamentati, a TISUN® o ai suoi incaricati non è stata concessa immediatamente la possibilità di verificare tali difetti in loco, se non è possibile presentare alcuna conferma sul corretto funzionamento e sull'esecuzione della revisione e manutenzione annuale da parte una società specializzata appositamente incaricata, se l'anodo di sicurezza non è stato verificato annualmente dalla società esperta specializzata, in tutti i bollitori per acqua sanitaria, onde verificarne il corretto funzionamento, se manca un anodo di sicurezza oppure se è stata superata la pressione massima di esercizio, se nel sistema di riscaldamento è presente ossigeno, se in presenza di scambiatori di calore ad alette non sono installati i separatori elettrici, se nei collettori non sono stati utilizzati la soluzione antigelo originale di TISUN® e il set idraulico di collegamento e di ampliamento con compensazione di espansione. Per mantenere il perfetto funzionamento dell'impianto solare, TISUN® consiglia di eseguire almeno una volta all'anno un controllo dell'impianto solare da parte di TISUN® o di un partner autorizzato da TISUN®. Senza l'esplicita autorizzazione in forma scritta, non deve essere apportata nessuna modifica all'oggetto contestato. In caso contrario la garanzia decade. La garanzia viene adempiuta, a discrezione di TISUN®, con la riparazione o la sostituzione della merce contestata. I pezzi e prodotti sostituiti diventano di proprietà di TISUN®. Non sussiste un diritto redibitorio o di riduzione del prezzo, a meno che non sia possibile eliminare il difetto entro un termine ragionevole I costi di manodopera eventualmente correlati alla sostituzione della merce e le spese per l'accertamento del difetto sono esclusivamente a carico della parte contraente. Per le divergenze nelle sfumature di colore dovute alla produzione e dipendenti dal materiale non viene fornita nessuna garanzia. Se viene effettuata un'installazione dei prodotti TISUN® in altri impianti, questi devono essere conformi alle norme tecniche contenute nelle descrizioni dei prodotti e nelle istruzioni per l'uso. In caso contrario, decade qualsiasi garanzia. Dalla garanzia sono esclusi quei danneggiamenti che sono riconducibili ad un uso improprio della parte contraente o dei suoi addetti. Il diritto di rivalsa conformemente al § 933b ABGB viene escluso tra le parti contraenti.

9. ESCLUSIONE DELLA GARANZIA:

Si esclude completamente una responsabilità per danni conseguenti ai difetti. TiSUN non si assume nessuna responsabilità per la realizzazione ad opera d'arte statica del sottosuolo o della sottostruttura a cura del cliente.

10. RESPONSABILITÀ DEL PRODUTTORE E RISARCIMENTO DEI DANNI:

TISUN® non è responsabile per la correttezza di indicazioni relative all'impiego, comando o esercizio, se esse sono contenute in opuscoli, descrizioni tecniche o altre istruzioni del costruttore. Gli eventuali danni derivanti rientrano nell'ambito di responsabilità del costruttore e/o dell'importatore e devono essere fatti valere direttamente nei confronti di questi. TISUN® si impegna a cedere alla parte contraente tutti gli eventuali diritti di risarcimento risultanti dal rapporto contrattuale con l'importatore e/o con il costruttore. La parte contraente rinuncia nei confronti di TiSUN® a fare valere i diritti di risarcimento per i danni indiretti nonché qualsiasi risarcimento per perdita di guadagno, se a TISUN® non si imputa né dolo né colpa grave. TIiSUN® ricorda che per i collettori di dimensioni speciali non esiste alcuna certificazione Solar Keymark.

11. RITIRO DELLA MERCE FORNITA:

Il ritiro di merce fornita e priva di difetti avviene solo in casi straordinari e dietro autorizzazione rilasciata in forma scritta. Produzioni speciali e ordini speciali non possono essere ritirati in nessun caso e non vengono neanche accettate merci che non sono più imballate nella confezione originale o che sono danneggiate. Le rispedizioni devono essere effettuate porto franco al deposito di TISUN®, a rischio e a spese della parte contraente. L'accredito per le merci rispedite e ricevute in perfette condizioni viene calcolato sulla base dell'importo della fattura e sulla base del valore della merce al momento del ritiro, meno le spese di movimentazione pari al 15% del valore netto.

12. PAGAMENTO:

Se non è stato concordato diversamente, tutti i pagamenti sono immediatamente esigibili. Il bonifico deve avvenire franco di ogni spesa e senza trattenute. Se è stato concesso uno sconto, presupposto per avere diritto alla riduzione è che tutte le fatture precedenti siano state saldate. Assegni e cambiali vengono accettati solo previo accordo specifico, e solo a titolo di pagamento, non in luogo d'adempimento. Tutte le spese di incasso e di sconto sono a carico della parte contraente. I pagamenti con effetto liberatorio possono essere effettuati solo sul conto indicato nella conferma d'ordine e/o nella fattura oppure devono essere effettuati ad una persona incaricata con procura per l'incasso. L'IVA deve essere corrisposta interamente sul prezzo totale in base alla fattura, salvo accordi diversi relativi al prezzo di acquisto.

13. RITARDO NEL PAGAMENTO:

In caso di scadenza del termine di pagamento, di ritardata accettazione o di decadenza del termine, vengono concordati interessi di mora pari al 5% sul tasso di sconto comunicato dalla Banca Nazionale austriaca, con riserva di fare valere diritti per ulteriori danni derivanti. In caso di mora nel pagamento della parte contraente, TISUN® ha il diritto di esigere l'immediato pagamento di tutti i crediti che non sono stati ancora saldati. Questo vale anche nel caso in cui fosse stato precedentemente stabilito un pagamento dilazionato. Inoltre TISUN® ha il diritto, fatti salvi tutti gli altri diritti, di eseguire le forniture ancora mancanti solo dietro pagamento anticipato, oltre al diritto di esigere delle garanzie. Tutte le spese di ingiunzione di pagamento e di incasso, nonché le eventuali spese legali e processuali, sono a carico della parte contraente. La parte contraente concorda che ai fini dei pagamenti parziali incassati vengono prima conteggiate le spese di ingiunzione, quindi i tassi d'interesse e le altre tasse accessorie ed infine il prezzo d'acquisto.

14. RISERVATO DOMINIO:

Tutte le merci fornite, montate, o altrimenti consegnate, restano di proprietà di TISUN®fino al pagamento completo del prezzo d'acquisto. Il riservato dominio rimane valido anche nel caso la parte contraente effettui la lavorazione della merce soggetta al riservato dominio assieme con altre merci che non ci appartengono. Ne deriva comproprietà sul nuovo oggetto, in rapporto al valore della merce sottoposta al riservato dominio con la merce lavorata al momento della lavorazione. Nel caso di rivendita della merce sottoposta al riservato dominio, la parte contraente cede come garanzia a TISUN® i suoi crediti che ne derivano nei confronti dell'acquirente/degli acquirenti, in misura pari al valore della rispettiva merce rivenduta e sottoposta al riservato dominio. La parte contraente ha diritto, salvo eventuale revoca che può essere dichiarata in qualsiasi momento, di incassare direttamente i crediti che sono stati ceduti a TISUN® come garanzia. Alla parte contraente è però vietata qualsiasi cessione a terzi di tali crediti. Su richiesta di TISUN® la parte contraente ha l'obbligo di rendere nota all'acquirente la cessione e di comunicargli che egli ora può solo pagare a TISUN®, con effetto liberatorio. La cessione di credito concordata non ha l'effetto di liberare la parte contraente dal suo obbligo di pagamento puntuale di tutti i crediti. La parte contraente si impegna a informare immediatamente TISUN® di un eventuale pignoramento della merce sottoposta al riservato dominio.

15. LUOGO D'ADEMPIMENTO E FORO COMPETENTE:

Il luogo di adempimento per entrambe le parti è la sede della TISUN®. Per tutte le controversie giudiziarie risultanti dal presente contratto tra TISUN® e la parte contraente, indipendentemente dal valore della causa, e conformemente al § 104 JN e/o all'Articolo 23 EuGVÜ/LGVÜ, viene concordata l'esclusiva competenza del Tribunale distrettuale di Kufstein. Ciò vale anche per le azioni cambiarie e per le azioni di regresso per mancato pagamento d'assegno.

16. DIRITTO APPLICABILE:

Su tutte le transazioni giuridiche concluse con TISUN®, compresa la valutazione della questione del perfezionamento, si concorda l'applicabilità esclusiva del diritto austriaco. L'applicazione delle disposizioni dell'Accordo delle Nazioni Unite sui contratti relativi alla vendita internazionale di merci viene esclusa da entrambe le parti.

17. MEMORIZZAZIONE DEI DATI:

La parte contraente accetta il fatto che i suoi dati personali vengano memorizzati ed elaborati elettronicamente se necessario ai fini commerciali e nell'ambito di quanto consentito dalla legge sulla protezione dei dati.

18. PROTEZIONE DEL MARCHIO:

TISUN®, il logo TISUN®, TISUN®.com e Pro-Clean®sono marchi o marchi registrati del Gruppo TISUN® in Austria e/o in altri paesi. Tutti i diritti per l'utilizzo e la commercializzazione dei marchi sono di esclusiva titolarità della TISUN® Brand GmbH (HYPERLINK www.TISUN.com/brandguide www.TISUN.com/brandguide).

19. IN GENERALE:

TISUN® si riserva espressamente la facoltà di apportare modifiche tecniche ai prodotti offerti. Gli eventuali errori di testo e di prezzo contenuti nei listini prezzi non danno origine ad alcun tipo di diritto. Le figure usate sono fotografie simboliche. Tutti i prezzi delle merci sono prezzi netti, IVA esclusa. È fatto riserva di modificare i prezzi. I prezzi senza indicazioni di quantità si intendono come prezzi unitari.

 

Versione 09/2009  – © TISUN® GmbH, Fotografie: TISUN® GmbH, Thomas Kirschner

Condizioni generali di acquisti

1. General terms

  1. The following terms and conditions of purchase apply exclusively for all business relations with suppliers or other contractors (hereinafter referred to jointly as “Supplier”). Any conflicting terms and conditions whatsoever are excluded, even for ongoing business relations, without special allusion or reference to this. Furthermore, any general or contractual terms, agreed individually and in writing, apply and take precedence over these terms and conditions in the event of confliction. We do not recognise the Supplier’s conflicting terms and conditions of sale or delivery even if we do not expressly contradict these terms.
  2. These terms and conditions of purchase also apply if the Supplier refers to his own terms and conditions of business, especially when accepting or confirming orders, unless we expressly agree to this.
  3. These terms and conditions of purchase also apply for subsequent orders, given in writing or verbally, without the need for us to refer to them separately.

2. Contracts/Conclusion of contract/Changes to the contract/Required form of contract

  1. Supply and service agreements, as well as work agreements (contracts, orders, delivery plans and schedules, quantity contracts and JIT delivery schedules, hereinafter referred to as “contracts”), as well as their amendments and extensions are only deemed binding if they are placed and confirmed by us in writing. An order is also deemed to comply with the written form when made by fax or by electronic data transmission (email etc.).
  2. Acceptance of the contract shall only be deemed valid if the Supplier returns the order confirmation sent by us, legally signed within 3 days of receiving it.
  3. Changes and extensions must be notified in writing by the Supplier within three working days.
  4. Orders that have been placed may not be passed on to sub-contractors, either fully or partly, without our written consent.
  5. Our order number must be supplied on all documents relating to the contracts, especially delivery notes and invoices. Otherwise we are entitled to hold the document in abeyance without processing it. In case of doubt, this document is deemed to have not been received by us. With orders made by telephone (without an order number), the first and last name of the orderer shall be supplied on the document.

3. Prices

  1. Prices are fixed prices insofar as no special agreements are made, including delivery free to destination, as well as all packaging, insurance and other delivery costs.
  2. Offers shall solely be made to our Purchasing Division and will not be remunerated, regardless of the preliminary work required.

4. Delivery

  1. Agreed dates and deadlines are binding. The delivery dates contained in our contracts (delivery day) refer to the arrival at the agreed delivery location.
  2. All deliveries shall be accompanied by respective shipping documents (especially exact details of the contents), otherwise we are entitled to refuse the delivery.
  3. If the Supplier is in default, we are entitled to demand payment of a contract penalty at 0.5% of the net order value per week or commenced week from the agreed delivery date onwards, for orders having a fixed delivery date or otherwise, after issuing a reminder, up to a maximum of 5% of the net order value and/or the value of the delivery, and/or we are entitled to withdraw from the contract without setting a new deadline. The contractual penalties agreed in this contract shall not be subject to reduction by judgment. We reserve the right to claim additional damages. Contractual penalties paid will be set off against a claim for compensation. If the Supplier recognises, prior to the agreed delivery date, that timely delivery cannot be made in full, he shall notify us immediately of this giving the reasons and the estimated duration of the delay. In this case as well, we are entitled to withdraw from the contract without waiting until the agreed delivery date and without setting a new deadline.
  4. Deliveries to us shall not be subject to retention of title.
  5. Part deliveries or premature deliveries are not permitted without our approval.
  6. Place of fulfilment is the location to which the goods are to be delivered, in accordance with our contract.

5. Payment

  1. Payment will only be made if a faultless delivery is received and, for work contracts or work supply contracts, the service in accordance with the order is fulfilled and the final acceptance is completed, and upon subsequent presentation of the invoice consistent with the order.
  2. Insofar as no special agreement is made, payment is made within 14 days deducting 3% cash discount, or net within 30 days.
  3. The payment period starts with the date on which we receive the invoice and the requirements according to item 5.1 are fulfilled. Invoices received before the payment requirements are fulfilled will be returned to the Supplier.
  4. The date of the credit transfer, electronically prepared by us, is decisive for the fulfilment of the payment.
  5. Claims against us on the part of the Supplier may only be ceded to third parties with our permission. Payments are only made to the Supplier. The Supplier’s rights and obligations arising from contracts with us are not transferable unless we give our written permission.

6. Claims for defects/Liability for defects/Handling defects

  1. The legal stipulations regarding the Supplier’s liability for defects shall apply, unless other provisions regarding this are made below or in separate agreements and contracts.
  2. The Supplier commits himself to comply fully with our specifications, especially order documents for our contracts, thereby satisfying the agreed properties of the delivery items.
  3. The deliveries and services of the Supplier shall be made and/or provided according to the recognised technical rules and complying with any EN, ÖVE, DVGW or equivalent standards that may apply. Furthermore, the deliveries and services of the Supplier on the day of delivery shall comply with all statutory and official provisions, including those regarding the protection of machines and protection of the environment and shall satisfy the prevailing accident prevention provisions.
  4. The Supplier shall guarantee that the delivery/service has been executed in accordance with the order and in compliance with the provisions according to item 6.3 for a period of 5 years, subject to longer statutory periods. The guarantee period starts with the delivery or after the final acceptance if no other written agreements exist.
  5. We are not committed to checking the delivery/service immediately upon transfer or to complaining about visible defects (notification of defects). Rather, we are entitled to make warranty claims at any time for defects arising within the guarantee period as given in item 6.4.
  6. In the event of a warranty claim, we are entitled to demand free rectification or exchange, as we wish, of the faulty delivery/service, to rectify the fault ourselves or have it rectified by another party at the Supplier’s expense, to obtain replacement from a third party while charging the Supplier for the additional costs, to change the contract immediately or to request a reduction in price. In the event that defects are rectified by the Supplier, the guarantee period for the entire delivery/service affected by the defect begins after final acceptance of the rectification by us.
  7. We always charge the return of rejected goods against the value of the goods. Rectified and redelivered goods approved by us or replacement deliveries are to be invoiced anew.
  8. Goods rejected during the guarantee period that are built into our products or that are already in the possession of our customers or their customers (field failures), will normally be removed by our service technicians or by our customer’s specialist personnel (heating engineers) without prior agreement with the Supplier, and returned to the Supplier making a charge amounting to the value of the goods. Furthermore, we are entitled to charge the Supplier for all expenditures necessary for this type of subsequent fulfilment and to pass on justified claims for expenses by our customers, directly related to the defective vendor goods, to the Supplier. Return deliveries of subsequently improved goods that have failed in the field may not be made to us. In the event that the Supplier wishes to carry out the subsequent fulfilment of rejected field goods with our customers or with the end customers himself, this must be agreed with us.
  9. The Supplier shall guarantee the traceability of his deliveries and pledges himself to supply us with all information regarding this.

7. Confidentiality

  1. The Supplier shall be committed to keep confidential all information about our business processes and operating procedures that may become known to him or to his employees during the execution of the order. He shall expressly inform the employees deployed by him about the commitment to confidentiality.
  2. Documents (drawings, technical specifications, BOMs etc.), other papers and specimens of any type made available by us to the Supplier shall be treated strictly confidentially, shall only be used for purposes of fulfilling the order, shall be protected from misuse and, without the right of retention, shall be given back, unsolicited, at the end of the contract.
  3. Information that becomes known due to the execution of contracts with us may not be used for own account or passed on to third parties. Contravention justifies claims for compensation made by TiSUN against the Supplier.

8. Manufacturer’s liability

The Supplier shall be committed to take out sufficient product liability insurance and to maintain cover. On demand, he must provide proof that possible third party claims for product liability due to faults in the delivered items are covered by this product liability insurance. The Supplier shall indemnify us from product liability arising from faults for which he is responsible to the extent to which he would also be directly liable.

9. Industrial property rights

The Supplier shall be liable for ensuring that no patents or other third party industrial property rights, both inland and abroad, are violated by his delivery and its usage. He shall indemnify us and our customers from all claims arising from the use of such property rights.

10. Acts of God

War, civil war, export restrictions or trading restrictions due to changes in political relations, as well as industrial disputes, lock-outs, operational disruptions, operational restrictions and events making the fulfilment of the contract impossible or unreasonable for us are Acts of God and release us from the obligation to timely acceptance as long as they exist. The contract partners are committed to inform one another about this and to adjust their obligations according to the changed circumstances, in good faith. The Supplier is obliged to inform us immediately about all circumstances that make it impossible for him to keep to the delivery date.

11. Withdrawal

In case of a significant deterioration of the Supplier’s economic or financial circumstances, particularly in the event that equalisation or insolvency proceedings are opened for his assets, we shall be entitled to withdraw from the contract if processing of the contract appears to be at risk because of the aforementioned circumstances. Accepting part deliveries and part services after one of the aforementioned circumstances arises does not prejudice the right to terminate the contract for the rest.

12. Place of jurisdiction/applicable law

For all legal disputes arising from this contract, the sole competent court is the district court of Kufstein, regardless of the amount in dispute in accordance with § 104 JN (Austrian Code of Judicial Organisation) or item 17 of the 1968 convention (EuGVÜ) or the Lugano convention (LGVÜ). Austrian law applies, excluding the provisions of the United Nations Convention on Contracts for the International Sale of Goods.

13. Severability clause

If individual terms or provisions of the contract should be or become ineffective, the other provisions and the contract as a whole are not affected by this.

Version 02/2009 -  © TiSUN GmbH